la scelta come movimento variante lentamente scende

e la luna fuori asse riconosce le membra

nell’opposta direzione del verso

intanto le stelle affiancano i mari

dal margine i  fiumi ridono di me

è la pena che addosso sanguina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloInvia